Impiegati - Cinema (1984)

Anno: 1984

Regia: Pupi Avati

Produzione: Antonio Avati per Duea Film

Proveniente da Modena, il neolaureato Luigi Stanzani arriva a Bologna per prendere servizio presso un importante istituto di credito. Luigi divide l'appartamento con Dario, figlio di un amico di famiglia, iscritto al DAMS. In banca lo aspetta una vita difficile. Timido e goffo com'è, Luigi non riesce a integrarsi con i colleghi, che gli appaiono come dei prevaricatori; il vicino di scrivania lo mette in guardia contro un gruppo di 'montati'; esce una sera con Marcella, ma la ragazza si dimentica subito di lui quando incontra gli altri; Enrico, uno dei più abili e svelti, lo induce addirittura a corteggiare sua moglie Annalisa per poi raccomandargli una pratica importante.

Anche Dario (riservato e schivo ma sensibile) frequenta il gruppo e attira l'attenzione di Annalisa, che se ne innamora. Ben presto, Enrico si trova in difficoltà con la banca per i suoi piccoli imbrogli ed è costretto a dimettersi; scopre inoltre la tresca della moglie e convince Dario a lasciarla. Ma il ragazzo, fragile e indifeso, muore poco dopo in un incidente stradale.

Con la scomparsa di Dario, il trasferimento del capufficio e la partenza di Enrico, la vita in banca riprende come prima. Luigi, da parte sua, continuerà a comportarsi come gli detta il cuore, senza preoccuparsi di piacere all'uno o all'altro, contento in fondo della sua natura di bravo ragazzo. Da ora, anche più forte grazie all'esperienza.

Premi:

ALLEGATI: comunicato stampa pdf

LINK: http://it.wikipedia.org/wiki/Impiegati

Crediti: