Via Montenapoleone - Cinema (1986)

Anno: 1986

Regia: Carlo Vanzina

Produzione: N.A.

“La Bellezza, l’Eleganza, l’Erotismo e il Denaro” è la frase di lancio di Via Montenapoleone, sorta di sequel di Yuppies che vorrebbe descrivere in maniera approfondita la Milano anni Ottanta, tra modelle, funzionari di televisioni private, socialisti rampanti e politici corrotti. Il film è ambientato nella famosa via di Milano e si sofferma su esemplari di varia umanità, raccontando la vita di modelle, playboy, ricche borghesi annoiate, fotografe d’assalto e gay tormentati da dubbi e incertezze. Luca Barbareschi è un critico cinematografico gay, Valentina Cortese è una madre nobile con villa al lago, Carol Alt è una bellezza impossibile e René Simonsen non è da meno. Ci sono anche Fabrizio Bentivoglio e Paolo Rossi, che realizzano due caratterizzazioni di personaggi della Milano da bere. E naturalmente Van Wood canta Via Montenapoleone, leitmotiv della pellicola, proprio a inizio film.

Premi:

ALLEGATI: comunicato stampa pdf

LINK: http://it.wikipedia.org/wiki/Via_Montenapoleone_(film)

Crediti: